Casa albergo
La Casa Albergo è una struttura di tipo residenziale destinata ad accogliere, in via temporanea o definitiva, gli anziani autosufficienti.

Tali strutture sono generalmente ubicate in zone già urbanizzate al fine di evitare ogni forma di isolamento sociale. Sono costituite da complessi di appartamenti o alloggi dotati di servizi autonomi e predisposti per fornire accoglienza a coppie di coniugi o singole persone.
La Casa Albergo dispone di vaste aree di servizio, quali segreteria ed uffici amministrativi, cucina, lavanderia e guardaroba; di ampi spazi quali sale da pranzo e soggiorni per la socializzazione degli ospiti e lo svolgimento di attività occupazionali, culturali e ricreative.

Ogni struttura dovrebbe garantire una serie di servizi, quali:

assistenza sanitaria comprendente l’assistenza medica di base e le prestazioni infermieristiche;

assistenza riabilitativa;

assistenza sociale consistente nell’accoglienza degli ospiti, nella cura dei rapporti tra gli assistiti e delle relazioni con le proprie famiglie;

assistenza domiciliare e tutelare in tutte quelle attività che hanno ad oggetto la cura della persona;

assistenza spirituale dell’utente (se richiesta);

attività ricreative e del tempo libero per mantenere vivi gli interessi degli anziani.

La Casa Albergo può essere una struttura pubblica o privata. La scelta tra struttura pubblica o privata dipende da una serie di fattori, quali: le condizioni economiche e sociali della persona; la qualità dei servizi erogati; la mancanza di una lista di attesa; il dislocamento della struttura che dovrebbe essere collegata con la dimora familiare e facilmente raggiungibile con i mezzi di trasporto pubblici; etc.

I requisiti e le modalità di accesso alla struttura pubblica variano a seconda del Comune di residenza. Il costo del servizio viene stabilito dalla circoscrizione o dal Comune di appartenenza della struttura pubblica e varia nelle diverse Regioni.

 

Le modalità di ammissione alla struttura privata dipendono dal numero dei posti letto disponibili. Il costo del servizio privato varia a seconda della tipologia di prestazioni fornite.

 

Casa di riposo
La Casa di Riposo è una struttura di tipo residenziale gestita da soggetti pubblici o privati, finalizzata a fornire accoglimento ad anziani autosufficienti o parzialmente autosufficienti, non assistibili dalle famiglie e che non possono vivere da soli.

 

Le Case di Riposo sono dotate generalmente di camere pluriletto, con servizi igienici inclusi. Inoltre, dispongono di ampie aree per la socializzazione e lo svolgimento di attività ricreative e del tempo libero, di ambulatori ed aree di servizio quali uffici amministrativi, cucina , lavanderia e guardaroba.

 

E’ assicurata la presenza continuativa del personale preposto ai servizi tutelari; la partecipazione sporadica di figure specialistiche come lo psicologo, il fisiatra, il geriatra; la presenza periodica del barbiere, del parrucchiere, del podologo.

La struttura offre diversi servizi, quali:

assistenza alberghiera;

assistenza socio-sanitaria;

assistenza infermieristica diurna e notturna;

assistenza medica di base e specialistica;

assistenza sociale;

attività riabilitative;

attività ricreative, culturali ed occupazionali.

Possono accedere alle strutture pubbliche o accreditate i cittadini che non sono in grado di ricorrere ad altre forme di assistenza e con un reddito inferiore al livello minimo stabilito dal Comune. I requisiti e le modalità di accesso alla struttura pubblica o accreditata variano a seconda del Comune di residenza. Il costo del servizio pubblico varia a seconda delle Regioni e del Comune di appartenenza della struttura.

Le modalità di ammissione nelle strutture private (molto numerose, di diverse dimensioni e dotate di svariati confort) dipendono dal numero di posti letto disponibili e dal regolamento specifico. Il costo del servizio privato è assai vario e dipende dalla tipologia delle prestazioni erogate.

 


Le Comunità Alloggio
Le Comunità Alloggio sono strutture di tipo residenziale in cui abitano da un minimo di sei ad un massimo di dieci persone. L’inserimento dell’anziano in tali strutture avviene quando si verificano condizioni e difficoltà tali da rendere problematica la permanenza della persona all’interno del proprio nucleo familiare.

Le Comunità Alloggio possono essere sia strutture sociali di convivenza volte alla riabilitazione e al reinserimento sociale delle persone ospitate, che strutture di convivenza capaci di diventare la casa del soggetto in esse inserito.

 

In genere, le Comunità tendono ad avere le caratteristiche di un normale appartamento e cercano di ricreare, per quanto possibile, una condizione ambientale affine a quella familiare e sociale. Sono dotate di una sala da pranzo o soggiorno abbastanza ampio per consentire lo svolgimento di più attività e la socializzazione degli ospiti, di camere da letto con non più di due letti e di servizi comuni attrezzati in base al numero degli ospiti.

 

Il personale educativo e/o assistenziale presente all’interno della struttura svolge funzioni diversificate, a seconda del ruolo che riveste e della tipologia di persone in essa ospitate: ad esempio preparazione del vitto, iniziative educative, attività socializzanti, inserimento sociale, cura della persona e dei locali, etc. Per l’assistenza sanitaria e per gli interventi specialistici, la struttura fa riferimento ai servizi territoriali.

La struttura deve operare al fine di consentire la maturazione psicologica, relazionale, sociale della persona, in vista, eventualmente, del suo reinserimento in famiglia, o in altro ambiente idoneo.

Ogni Comunità Alloggio è dotata di un apposito regolamento volto a determinare tipologia di utenti, modalità di ammissione, finalità, rapporti con la famiglia, organizzazione della vita all’interno della struttura.

 

Le Comunità alloggio possono essere strutture pubbliche o strutture private. La scelta tra struttura pubblica e privata dipende da una serie di fattori, quali: le condizioni economiche dell’utente; la qualità dei servizi prestati; la mancanza di una lista d’attesa; il posizionamento della struttura che dovrebbe essere collegata con l’abitazione familiare e raggiungibile con i mezzi di trasporto pubblici.

 

La struttura pubblica può essere gestita direttamente dalle ASL o da soggetti privati accreditati con le stesse. In questo caso i requisiti e le modalità di accesso alla struttura pubblica variano a seconda del Comune di appartenenza. Il costo del servizio fornito dalla struttura pubblica viene stabilito dal Comune di appartenenza e varia a seconda della Regione.

 

La procedura di ammissione nella struttura privata dipende dal regolamento specifico della Comunità Alloggio e dal numero di posti letto disponibili. Il costo del servizio viene stabilito dall’Amministrazione della struttura e varia in funzione delle prestazioni erogate.
{sharethis}

Professione OSS

Vai all'inizio della pagina
pianetaoss.it.