pulizia-paziente-allettato ossUno dei compiti specifici dell'OSS è  curare l'igiene personale dal paziente che a causa di patologie, interventi operatori o deficit motori si trova allettato.

 

 

Le operazioni attività da svolgere sul paziente devono essere indicate dall'IP e a tal proposito l'operatore socio sanitario deve predisporre il carrello per le cure igieniche con il materiale da utilizzare seguendo delle procedure ben precise.

Quale materiale deve essere presente sul carrello.
Iniziamo col dire che la preparazione va fatta su appositi spazi e non in luoghi improvvisati, durante le operazioni di pulizia esso va tenuto in corridoio e alla fine di tutto va disinfettato così come tutto il materiale usato. Tutto il materiale presente deve essere sterile e pulito, in particolare ci devono essere:
-guanti e prodotti per detersione e antisettici
-biancheria, pannoloni e contenitori per l'acqua
-sacche per la diuresi e condom
-sacchetti per i rifiuti e contenitori per materiali provenienti da medicazioni

L'intervento dell'operatore socio sanitario nel paziente allettato
Bisognerà coinvolgere il paziente in tutte le operazioni da svolgere informandolo  bene su cosa avverrà e facendolo partecipare per quanto possibile alle operazioni sfruttando le sue capacità residue. Bisognerà spiegare bene al paziente anche lo scopo dell'intervento, ossia tenerlo pulito e garantire così il benessere psico-fisico.
Per svolgere gli interventi su pazienti allettati è preferibile l'intervento di due operatori socio sanitari.

Quali sono le operazioni da fare
la procedura va fatta partendo dalle zone che necessitano meno dell'intervento fino ad arrivare a quelle più interessate. Questa la sequenza generale delle operazioni:
-chiudere le aperture della stanza e creare un ambiente adeguato al rispetto della privacy del paziente
-lavarsi le mani
-predisporre il materiale da utilizzare
-indossare i guanti
-sistemare il letto
-svestire completamente il paziente e coprirlo con un lenzuolo

Si passa cosi alla pulizia delle varie parti del corpo.  Per il viso bisogna lavare occhi, naso, lati della bocca, orecchie e collo utilizzando l'acqua con temperatura idonea alle esigenze del paziente ed eventuale detergente. Dopodiché si procede al risciacquo. Per gli uomini può essere fatta la rasatura (elettrica o meccanica) per le donne possono essere utilizzate creme viso idratanti.

Per la pulizia del corpo bisogna prima togliere le coperte e lasciarle sulla sedia dopo averle ripiegate a fisarmonica. Poi lasciando il paziente coperto dal lenzuolo, si insaponano  metà del  torace e le braccia , si risciacqua e si asciuga tamponando. a questo punto si ripete l'operazione dall'altro lato del paziente. Per lavare le mani bisogna valutare se il paziente è in grado di farlo da solo. In caso affermativo si da al paziente una bacinella per l'acqua e finito tutto si cambia l'acqua. Il paziente, nel corso dell’ operazioni va spostato facendogli assumere posizioni idonee.

Si passa poi alla pulizia genitale. Si continua con la pulizia degli arti inferiori partendo dalla coscia fino ad arrivare al piede e utilizzando acqua e sapone.

Per la pulizia della schiena bisogna disporre il paziente in decubito laterale se questa è fatta da un solo OSS bisogna assicurarsi che siano inserite le spondine. Mentre il paziente si trova in decubito laterale si passa alla pulizia della regione anale. Bisogna controllare che non siano presenti lesioni da decubito e nel caso bisogna adottare tutte le cautele necessarie.

Dopo l'igiene del paziente
Finita la pulizia si rifà il letto, si veste il paziente, si riordina la postazione e la camera, accertandosi che il campanello per la chiamata sia al posto giusto, si disinfetta il contenitore dell'acqua, ci si accerta delle condizioni del paziente e se ha bisogni dopodiché si lascia la stanza.

Vai all'inizio della pagina
pianetaoss.it.