AVVISO DI CONCORSO PUBBLICO COORDINATO PER ESAMI PER ASSUMERE IN RUOLO CON CONTRATTO DI LAVORO A TEMPO INDETERMINATO N. 23 “OPERATORI SOCIO SANITARI” Categoria B - Livello Evoluto di cui: A.P.S.P di Fassa – San Giovanni di Fassa (TN) Strada di Prè de Lejia n. 12 n. 7 posti a tempo pieno 36/36 n. 3 posti a tempo parziale (24 ore settimanali) A.P.S.P San Gaetano – Predazzo (TN) Via E. Sottsass n. 11 n. 8 posto a tempo pieno 36/36 n. 1 posto a tempo parziale (24 ore settimanali) A.P.S.P Casa di Riposo Giovanelli – Tesero (TN) Via Mulini n. 9 n. 4 posti a tempo pieno 36/36

La Direttrice dell’A.p.s.p. di Fassa Ai sensi della deliberazione n. 11/04 del CdA della A.P.S.P. di Fassa del 27.03.2017, con la quale si è stipulata la convenzione per la gestione associata delle procedure per l’acquisizione di risorse umane tra le Apsp di Fassa, Apsp San Gaetano di Predazzo e Apsp Giovanelli di Tesero, a seguito degli accordi intercorsi con la Apsp San Gaetano di Predazzo e la Apsp Giovanelli di Tesero ed in esecuzione della determina n. 112 di data 04.10.2019, esecutiva ai sensi di legge, RENDE NOTO che è indetto un concorso pubblico per esami per assumere in ruolo con contratto di lavoro a tempo indeterminato n. 23 “Operatori Socio Sanitari” della Categoria B – Livello Evoluto, di cui n. 19 con rapporto di lavoro a tempo pieno (36 h settimanali) e n. 4 con rapporto di lavoro a tempo parziale (24 h settimanali) da destinare alla A.P.S.P. di Fassa, alla A.P.S.P. San Gaetano ed alla A.P.S.P. Casa di Riposo Giovanelli. Ai sensi dell’art. 1014, comma 4 e dell’art. 678, comma 9 del D.Lgs. 66/2010, essendosi determinato un cumulo di frazioni di riserva superiore all’unità, n. 2 posti a tempo pieno messi a concorso dall’A.P.S.P. San Gaetano, n. 1 posto a tempo pieno messo a concorso dall’A.P.S.P. Giovanelli e n. 2 posti a tempo pieno e n. 1 posto a tempo parziale messi a concorso dall’A.P.S.P. di Fassa sono riservati prioritariamente a volontari delle Forze Armate. Nel caso non vi siano candidati idonei appartenente ad anzidetta categoria i posti saranno assegnati ad altri candidati utilmente collocati in graduatoria.

In esecuzione della deliberazione del Consiglio di Amministrazione dell’A.P.S.P. San Gaetano n. 5 del 31/01/2019 avente ad oggetto “Adozione del provvedimento previsto dal comma 6 dell’art. 12 della legge provinciale 3 agosto 2018, n. 15 avente ad oggetto “misure per il superamento del precariato” con il quale si è provveduto a dare attuazione a quanto disposto dall’art. 12 della legge provinciale 3 agosto 2018, n. 15 avente ad oggetto “Misure per il superamento del precariato” e della successiva delibera della Giunta provinciale attuativa n. 1863 del 12/10/2018 n. 4 posti a tempo pieno messi a concorso presso l’A.P.S.P. San Gaetano sono riservati al personale in possesso dei requisiti previsti dal comma 2 dell’art. 12 della L.P. 3 agosto 2018, n. 15 sotto richiamati. In esecuzione della deliberazione del Consiglio di Amministrazione dell’A.P.S.P. Casa di Riposo Giovanelli n. 04/2019 del 05.02.2019 avente ad oggetto “Adozione del provvedimento previsto dal comma 6 dell’art. 12 della legge provinciale 3 agosto 2018, n. 15 avente ad oggetto “misure per il superamento del precariato” con il quale si è provveduto a dare attuazione a quanto disposto dall’art. 12 della legge provinciale 3 agosto 2018, n. 15 avente ad oggetto “Misure per il superamento del precariato” e della successiva delibera della Giunta provinciale attuativa n. 1863 del 12/10/2018 n. 2 posti a tempo pieno messi a concorso presso l’A.P.S.P. Casa di Riposo Giovanelli sono riservati al personale in possesso dei requisiti previsti dal comma 2 dell’art. 12 della L.P. 3 agosto 2018, n. 15 sotto richiamati. I requisiti previsti dal comma 2 dell’art. 12 della L.P. 3 agosto 2018, n. 15 sono: a) essere o essere stato in servizio dopo il 28 agosto 2015 con contratto di lavoro flessibile presso l’A.P.S.P. che mette a concorso i posti riservati; b) alla data di entrata in vigore della L.P. 3 agosto 2018, n. 15 (ovvero il 4 agosto 2018) abbia maturato presso le amministrazioni indicate nel comma 3 almeno tre anni di contratto, anche non continuativi dal 05/08/2010 al 04/08/2018. A tal fine è possibile sommare periodi riferiti a contratti flessibili diversi purché relativi ad attività svolte o riconducibili alla categoria professionale di Operatore Socio Sanitario. Con riguardo alla lettera a), è necessario risultare in servizio, anche per un solo giorno, successivamente alla data del 28 agosto 2015, con contratto di lavoro flessibile presso l’A.P.S.P. che assume. All’atto dell’avvio della presente procedura di assunzione a tempo indeterminato, il soggetto potrebbe anche non essere più in servizio presso tale Amministrazione. Ai fini della determinazione dell’anzianità di servizio, ai sensi del comma 1, lettera c), dell’art. 12 della l.p. n. 15/2018, si considerano solo i servizi prestati in attività svolte o riconducibili alla categoria professionale di Operatore Socio Sanitario, categoria B livello evoluto. Per le assunzioni presso le aziende pubbliche di servizi alla persona sono considerati i servizi prestati presso una o più delle medesime aziende. Sono esclusi dalle misure di stabilizzazione i contratti aventi ad oggetto il conferimento di incarichi dirigenziali, i contratti di somministrazione lavoro presso le pubbliche amministrazioni e i contratti di formazione e lavoro. Le richiamate esclusioni comportano che i servizi prestati nelle Amministrazioni pubbliche della Provincia con contratti delle predette tipologie, non danno titolo alla partecipazione alle procedure di stabilizzazione né possono essere considerati nel computo delle anzianità richieste tra i requisiti delle misure di stabilizzazione. Posto che l’articolo 12 della L.P. n. 15/2018 riguarda misure per il superamento del precariato, non possono partecipare alla presente procedura di stabilizzazione coloro che, all’atto della scadenza del presente avviso pubblico o al momento della sottoscrizione del contratto individuale di lavoro, risultino assunti con contratto a tempo indeterminato presso una delle Amministrazioni pubbliche della Provincia. L’Amministrazione si riserva di provvedere all’accertamento dei suddetti requisiti e può disporre in ogni momento l’esclusione dal concorso dei concorrenti in difetto dei requisiti prescritti. L’esclusione verrà comunicata all’interessato.

Requisiti per l’ammissione al concorso Per l’ammissione al concorso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

1. età non inferiore ai 18 anni; 2. cittadinanza italiana o di uno stato membro dell’Unione Europea, salvo le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti. Viene derogato il possesso del requisito sopracitato per i familiari di cittadini dell’Unione Europea, anche se cittadini di stati terzi, che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente e per i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di “rifugiato” ovvero dello status di “protezione sussidiaria”, ai sensi del D.P.C.M. 07.02.1994 n. 174; 3. idoneità fisica all’impiego con esenzione da difetti che possono influire sul rendimento del servizio. Prima dell’eventuale assunzione, l’Amministrazione sottoporrà i candidati agli accertamenti sanitari, ai sensi del D.Lgs. 81/2008, da parte del medico competente nominato dalla stessa, tesi a constatare la totale assenza di controindicazioni al lavoro a cui i candidati sono destinati ed al fine della valutazione della loro idoneità alla mansione specifica. La mancanza di tale requisito comporterà l’automatica decadenza dall’assunzione (Gli aspiranti affetti da minorazione fisica o psichica devono specificare l'ausilio necessario in relazione al proprio handicap, nonché l'eventuale necessità di tempi aggiuntivi per sostenere le prove d'esame); 4. immunità da condanne che comportino l’interdizione dai pubblici uffici, limitatamente alla durata della pena, o che, qualora comminate nel corso di un rapporto di lavoro già instaurato, potrebbero determinare la sanzione del licenziamento secondo quanto previsto dai contratti collettivi in vigore; 5. non essere stati destituiti o licenziati dall’impiego presso una pubblica amministrazione (Ai fini della non ammissione al concorso, alla destituzione sono equiparate la decadenza per conseguimento dell’impiego mediante produzione di documenti falsi e la dispensa per incapacità professionale o per insufficiente rendimento); 6. godimento dei diritti politici e civili attivi; 7. per i cittadini soggetti all’ obbligo di leva, essere in posizione regolare nei riguardi di tale obbligo; 8. possesso del seguente titolo di studio: - diploma di scuola media inferiore e attestato di qualifica professionale di “Operatore Socio-Sanitario (O.S.S.)” conseguito a seguito di almeno 1000 ore di formazione (vedi Conferenza Stato-Regioni del 22.02.2001); - titolo professionale di OSS acquisito tramite riqualificazione prevista dal protocollo d’intesa 02.12.2002;. Tutti i titoli di studio devono essere stati rilasciati da istituti riconosciuti dall’ordinamento scolastico dello Stato. I candidati con titolo di studio conseguito all’estero devono ottenere il riconoscimento dell’equipollenza al corrispondente titolo italiano. Al fine di facilitare il controllo del possesso del titolo di studio richiesto o l’eventuale equipollenza, si invitano i candidati ad allegare alla domanda di ammissione copia del titolo di studio.

Ulteriori requisiti per i cittadini che non hanno la cittadinanza italiana Possono partecipare al concorso i cittadini di uno degli Stati membri dell’Unione Europea, i famigliari di cittadini dell’Unione Europea, anche se cittadini di Stati terzi, che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente e per i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di “rifugiato” ovvero dello status di “protezione sussidiaria”, ai sensi del D.P.C.M. 07/02/1994 N. 174, in possesso dei seguenti requisiti: - godimento dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza, ovvero i motivi del mancato godimento; - conoscenza della lingua italiana adeguata in relazione alle mansioni del posto; - il possesso di tutti i requisiti previsti per i cittadini della Repubblica Italiana, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana.

Modalità e termini di presentazione della domanda La domanda di ammissione al concorso, dovrà pervenire alla Segreteria dell’A.P.S.P. di Fassa – Strada di Pre’ de Lejia n. 12 – Vigo di Fassa – 38036 San Giovanni di Fassa (TN) ENTRO E NON OLTRE LE ORE 12.00 DEL GIORNO 08.11.2019

JSN Boot template designed by JoomlaShine.com