Non trovo le parole – Seconda edizione

Il Metodo Validation® per comunicare con   
l' anziano affetto da demenza

Pagine: 104 - ISBN 9788832254020

di S. Pellegrini e C. Siviero

Editrice Dapero

Prendersi cura degli anziani disorientati, affetti da demenza, pone davanti a numerose sfide quotidiane, finisce spesso col generare fatica, frustrazione e senso di impotenza, lasciandoci incapaci di raggiungerli nel loro mondo. 

Costruire un ponte comunicativo fra noi e loro è possibile ma esige un cambio importante di prospettiva, una “rivoluzione copernicana” che ci consenta di acquisire un atteggiamento efficace nella relazione, superando barriere e ostacoli.
Il Metodo Validation, ideato dalla gerontologa americana Naomi Feil, conduce a un cambiamento profondo nella relazione. L’anziano con perdita delle capacità cognitive cessa di essere un malato da ri-orientare, diventa persona da accogliere e ascoltare, un soggetto della relazione. Si apre così un canale emozionale che consente un flusso continuo e reciproco di vissuti e storie, restituendo dignità alle persone, anche in una fase difficilissima della loro vita.

Il manuale, alla sua seconda edizione, è ricco di riflessioni teoriche ma anche di strumenti operativi ed esempi concreti che mostrano come realizzare questo percorso di cambiamento. Si rivolge ai professionisti socio-sanitari, ai familiari, ai caregivers, ai volontari che convivono con la complessità della demenza senile, ma non solo a loro.

 Il metodo della validazione, attraverso le sue fasi, comporta, infatti, un cambiamento interiore utile in ogni aspetto e contesto della nostra esperienza professionale e di vita.  
(Mariaconcetta Montagna)


Dettagli sul testo

JSN Boot template designed by JoomlaShine.com