Dopo le proteste degli OSS che chiedevano l'assunzione per gli idonei delle graduatorie, è stato fissato per il 18 luglio un incontro a Roma dove ci sarà la verifica degli adempimenti del piano di rientro regionale e verranno presi in considerazione i piani del fabbisogno del personale per le ASL e gli ospedali della Calabria.


Il commissario ad acta Saverio Cotticelli ha espresso la volontà di ricevere gli idonei delle graduatorie valide per operatori socio sanitari, ossia quella dell'azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio di Catanzaro e quella dell'ospedale Bianchi-Melacrino-Morelli di Reggio Calabria.


Dunque, l'incontro servirà a fare chiarezza su quali numeri si potrà ragionare per procedere a nuove assunzioni. Come si ricorderà, gli OSS inseriti nelle graduatorie avevano chiesto il il blocco delle procedure di avvio di nuovi concorsi e pare che Cotticelli abbia intenzione di soddisfare le loro richieste: blocco dei concorsi e assunzioni da graduatorie valide.

Intanto, alcune decine di OSS delle varie province della Calabria, si sono ritrovati ieri davanti alla sede della Regione per manifestare e  sollecitare  lo scorrimento delle graduatorie per l’inserimento nei ruoli delle aziende sanitarie e ospedaliere.

JSN Boot template designed by JoomlaShine.com