Per le famiglie che versano in stato di difficoltà torna “Pronto badante”, il progetto della Regione Toscana che  fornisce assistenza domiciliare  alle famiglie che necessitano di supporto per la presenza a casa di una persona anziana malata in stato di aggravemento.

Chi farà richiesta di attivazione del servizio chiamando il numero verde 800-593388, potrà avere presso il proprio domicilio l’aiuto di un operatore che valuterà le condizioni di salute dell’anziano e fornirà ai familiari  tutte le informazioni su come superare la difficoltà. L’operatore darà alla famiglia informazioni su quali servizi territoriali è possibile contattare, la loro ubicazione, gli orari di apertura e altro.

E’ prevista anche l’erogazione di un contributo economico alle famiglie che utilizzeranno l'operatore domiciliare per il superamento delle prime difficoltà nella gestione dell'anziano malato.

Il progetto prevede il coinvolgimento di operatori socio sanitari con esperienza che potranno fornire indicazioni alle badanti  a domicilio su come intervenire e come rapportarsi con l’utenza. In alternativa, gli stessi OSS potranno effettuare direttamente gli interventi a domicilio per i primi dieci giorni di assistenza.

Con questo progetto la Regione intente rafforzare la qualità dei servizi socio assistenziali offerti al territorio fornendo aiuto e risposte chi ne ha bisogno.

Il progetto “Pronto badante” si va ad integrare al progetto ACOT (Agenzia Continuativa Ospedale Territorio) che la Regione Toscana porta avanti già da parecchi anni e che prevede per chi lascia l’ospedale dopo una degenza la possibilità di avere a casa un OSS, infermiere o fisioterapista, in base alle difficoltà rilevate in ospedale, per facilitargli la guarigione, il reinserimento nell’ambiente domestico e per fornire supporto generale anche ai familiari.

JSN Boot template designed by JoomlaShine.com