In genere gli elementi che compongono l'unità del malato sono il letto, il comodino, il tavolino da letto, la sedia ,l'armadio e sistema di chiamata.

 

 

 

Il letto

 Il letto ospedaliero è caratterizzato da alcuni elementi che lo differenziano da quello di casa; questi elementi sono il materiale con cui è costruito, le sue dimensioni, l'altezza del piano e gli elementi che ne consentono l'agibilità e la manovrabilità.

In realtà i letti presenti all'interno delle strutture sanitarie hanno diverse tipologie: c’è letto comune o semplice fatto in metallo. Esso è  privo di ruote e di qualsiasi altro accessorio. alcuni di questi letti permettono di modificare manualmente la posizione della testa. Vi è poi il letto articolato costituito da materiale lavabile e disinfettabile; è provvisto di ruote con sistema frenante, questi letti permettono una certa autonomia del malato nei cambi di posizione e permettono anche al personale di assistenza di manovrarlì con facilità.

 
Quali sono le posizioni ottenibili con le variazioni dei segmenti

-posizione supina, dov'è il piano di giacenza e orizzontale;

 -posizione secondo trendelenburg dove il piano di giacenza inclinato in modo da abbassare la testata e alzare la parte inferiore;
 
-posizione anti trendelenburg,dov'è il piano di giacenza è inclinato in modo da alzare la testa e abbassare la parte inferiore;

 -posizione seduta o semiseduta, con piano di giacenza inclinato dalla parte della testata con varie angolazioni a seconda della posizione che si vuole ottenere.

I dispositivi che permettono di manovrare il letto modificando nella posizione possono essere manuali, idraulici o elettrici.

 Vi sono anche letti particolari per pazienti con patologie critiche o pazienti che richiedono interventi diagnostici come gli  esami radiologici, cardiologici e vascolari  opera per malati che necessitano di interventi riabilitativi.  Ci sono, per esempio, il letto girevole che consente di ottenere qualsiasi posizione e facilita il cambio della biancheria nei malati con gravi patologie; il letto sandwich che oltre ad avere i dispositivi girevoli sono dotati anche di particolari materassi;  il letto radiologico,  quello operatorio quello di drenaggio quello riabilitativo e infine quello da statica.

 

Quali sono gli accessori del letto

Per facilitare il movimento del malato e il suo posizionamento vengono impiegati anche alcuni accessori per esempio l'asta con supporto porta cestelli dove vengono posizionati i flaconi e le sacche,  l'asta con staffa regolabile che consente al malato un supporto durante i cambi di posizione, le spondine sia fisse che mobili alzabili in relazione alla necessità del paziente che impediscono anche le cadute accidentali dal letto. Ci sono anche gli archetti alzacoperte che evitano il contatto diretto delle lenzuola e delle coperte con il paziente evitando così di gravare con il loro peso sugli arti, infine ci sono sono anche supporti porta padella e supporti porta pappagalli.

Il materasso

Il Materiale di cui sono costituiti i materassi devono garantire la lavabilità e la disinfettabilità degli stessi. Generalmente sono fatti di gomma piuma o di silicone a tre segmenti e  spesso oltre alle federe hanno anche dei coprimaterassi con un lato in cotone e uno cerato. Ci sono anche materassi con caratteristiche diverse utilizzati soprattutto nella prevenzione delle lesioni da decubito.

 I cuscini

 Anche questi devono essere fatti da materiale lavabile e disinfettabile e generalmente sono in gommapiuma. Si possono usare anche nella prevenzione da decubito ma in questo caso sono fatti da materiale differenti.

 la biancheria piana

 La biancheria piana è  in genere fatta di cotone, i colori possono essere vari dal bianco al verde o tinta pastello e  quelli presenti in ambienti particolari come le sale operatorie sono fatti da materiali come  il TNT (tessuto non tessuto) o  microfibra. Questi materiali garantiscono l'impermeabilità e l'idrorepellenza della biancheria risultando ottimali per la prevenzione delle infezioni intra operatore.

 Il comodino l'armadio la sedia e tavolino da letto

 Ne esistono di vari tipi ma anche questi devono essere lavabili e disinfettabili facilmente.

 Sistema di chiamata

 Anche i sistemi di chiamata possono essere di varie tipologie possono essere luminosi sonori o entrambe le cose. Possono essere dotati di citofono e devono essere posizionati in modo tale da permettere al malato di segnalare al personale di assistenza attraverso la chiamata la necessità di aiuto. Inoltre, i sistema  deve permettere al personale di assistenza di identificare rapidamente la postazione da cui è partita la chiamata.

 

La pulizia dell'unità del malato

 La pulizia dell'Unità del malato va fatta quotidianamente sulla superficie a umido impiegando un panno imbibito d'acqua e detergente .La pulizia va fatta anche dopo le  dimissioni del malato sia sulle per superfici che all'interno con acqua e detergente e va fatta anche al bisogno con acqua e detergente.

In caso di pazienti con malattie infettive può essere necessario sottoporre l'unità del malato a disinfezione dopo le sue dimissioni o trasferimento. Va comunque fatta sempre un'accurata pulizia e detersione di ogni singolo elemento dell'unità del malato tutto ciò rispettando i protocolli specifici vigenti nell'unità operativa interessante.

 

JSN Boot template designed by JoomlaShine.com